top of page

Godere.

Io voglio godere

Tutti vogliono godere

Tutti devono poter godere.

Abbiamo bisogno di spazi per godere, spazi in cui il piacere sia reiterabile fino al punto e all’ora in cui vogliamo.

Abbiamo bisogno di conoscerci, sperimentarci, modificarci.

Abbiamo bisogno di spazi affollati, come sempre nella storia dell’uomo ce ne sono stati. 

Non di armi di difesa personale, non di decreti che uccidono l'aggregazione.

 

Abbiamo bisogno di sicurezza, non di controlli.

Abbiamo bisogno di incontrarci, abbiamo bisogno di scontrarci, abbiamo bisogno di condividere.

 

Abbiamo bisogno di impossessarci del nostro tempo, del nostro corpo e dei nostri pensieri.

 

Costringiamoci a vivere, non a lavorare.

 

Abbiamo bisogno di una politica del piacere.

 

É un cazzo di gioco.

Inventiamoci nuove regole.

 

Il mondo non è né della finanza né dei fascisti.

 

Apriamo i confini, i porti.

 

Apriamo le gambe.

 

Contaminiamoci.

 

Riprendiamoci le strade, le piazze.

Riprendiamoci la notte.

Riprendiamoci il futuro.

bottom of page